Costa Viola

La città di Palmi Vacanze Arte e Cultura
(Segnalata con tre vele nella Guida Blu di Legambiente 2008)

** SCARICA LA GUIDA TURISTICA DI PALMI **

Archeologia
Mare
Enogastronomia
Sagre e tradizioni popolari
Sport
Natura
Storia
Cultura

Palmi è il più grande comune, per numero di abitanti, della provincia, dopo Reggio Calabria.
È situata a ridosso delle pendici del Monte Sant’Elia ed è incastonata a mezza costa tra spiagge basse e sabbiose e tra scogliere alte e rocciose.
Da Palmi ha inizio la Costa Viola ( il cui simbolo è lo Scoglio dell’Ulivo, uno scoglio sul quale da millenni svetta un ulivo incurvato dal vento), che si estende fino a Santa Trada. A Palmi è stata rinvenuta un’area di interesse archeologico con i ruderi dell’antica Taurianum.

La Varia:                                                                         Palmi e la Costa Viola


MG_8920_1.JPG
MG_9767.JPG

Informazioni:

  • La Marinella e la caletta “Rovaglioso” (eletta da Legambiente, nell’estate 2013, la più bella della regione Calabria).
  • Lo Scoglio dell’Ulivo.
  • Monte Sant’Elia (nelle giornate limpide si può vedere uno spettacolo unico al mondo, tre vulcani attivi contemporaneamente: Stromboli, Vulcano e Etna)e Percorso del Tracciolino (percorso naturalistico a strapiombo sul mare da dove si può ammirare un panorama unico: la costa siciliana, lo Stretto, le isole Eolie e la costa calabrese fino a Capo Vaticano).
  • Monumento a Francesco Cilea, dove sono custodite le spoglie del grande musicista.
  • Casa della Cultura, che ospita il Museo Etnografico, l’Antiquarium, la Pinacoteca con opere di Guttuso, Modigliani, Boccioni… Museo dei gessi, Museo musicale dedicato a Manfroce e Cilea.
  • Villa Comunale, balcone sullo Stretto dichiarato monumento nazionale, da dove si possono ammirare, quando non c’è foschia, dei tramonti mozzafiato sullo Stretto e sulle isole Eolie.
  • Chiesa di San Fantino, che sovrasta una cripta paleocristiana del V sec d.C.e con parte di una villa romana imperiale del I-II sec d.C.
  • Villa Repaci e la Grotta Pietrosa (con resti di età romana greca e protostorica: da qui proviene uno dei rari reperti micenei, che è esposto all’Antiquarium).
  • La fontana muta e la fontana di piazza Amendola (del 1700).
  • Monumento ai caduti e monumento a Francesco Cilea (di Guerrisi).
  • Scavi archeologici del Pianoro (sono visibili le strada lastricata di età romana I sec a.C. e I sec d.C. e il basamento del tempio romano), la torre di avvistamento (del 1527).
  • Dal mare si raggiunge la Grotta di Rovaglioso, Grotta di Pietra galera, Grotta delle rondini e Cala Ianculla (selezionata tra le undici spiagge più belle d’Italia da Legambiente negli anni 2003, 2004).

Attività:

  • Passeggiate a cavallo
  • Trekking
  • Jogging
  • Sci nautico
  • Noleggio barche
  • Corsi subacquei
  • Immersioni fondali Costa viola
  • Escursioni
  • Rafting
  • Mini crociere

Dintorni:

  • Da Palmi a 20 min circa:
    • Scilla (Castello dei Ruffo e Torre Cavallo, tra Cannitello e Scilla)
    • Chianalea ( borgo di pescatori inserito tra i Borghi più belli d’Italia)
  • Da Palmi a 30 min circa:
    • Oppido Mamertina (Parco Archeologico)
  • Da Palmi a 40 min circa:
    • Mileto (il museo diocesano e parco archeologico)
    • Reggio Calabria (Lungomare, “il più bel chilometro d’Italia” secondo D’Annunzio, Castello Aragonese, Villa Zerbi, Museo della Magna Grecia dove, oltre ai famosi Bronzi di Riace, si trovano numerosissimi reperti provenienti dalle antiche città-stato magnogreche, la testa del filosofo e la testa di Apollo)
    • Pizzo (Castello di Murat, Piedigrotta)
  • Da Palmi a 1 ora circa:
    • Tropea (Santa Maria dell’Isola, centro storico)
    • Vibo Valentia (Castello Normanno- Svevo: all’interno è custodito il museo archeologico statale Vito Capialbi, e Parco Archeologico di Sant’Aloe con pavimenti a mosaico)
    • Serra San Bruno (La Certosa, Parco delle Serre)
    • Mileto (il Museo diocesano e Parco Archeologico)
    • Gerace (Il Borgo e il Borghetto con case medioevali, e chiese con architettura bizantina, inserito tra i Borghi più belli d’Italia)
    • Parco dell’Aspromonte (cascate Amendolea, cascate del Maesano, cascate Forgiarelle) e Gambarie (località sciistica)
    • Locri Epizephyrii (Parco Archeologico) e località del Mar Ionio.
  • Da Palmi a meno di due ore:
    • Pentedattilo (villaggio addossato ad una roccia che ha la forma di una mano)
    • Motta San Giovanni (Castello di Sant’Aniceto)
    • Capo Vaticano (Costa degli Dei, Grotta della Punta)
    • Condofuri (Castello Ruffo di Amendolea)
    • Bova (paese grecanico annoverato tra i Borghi più belli d’Italia)
    • Stilo (La Cattolica, chiesa bizantina, inserito tra i Borghi più belli d’Italia)
  • Da Palmi a due ore circa:
    • Isole Eolie
    • Taormina